A tutte le Famiglie

                                                                                                                        degli

Alunni classe terza

Scuola Secondaria di Primo grado

MAMELI-ALIGHIERI (Albenga)

FRATELLI CERVI (Ceriale)

Gentili Famiglie,

Con l’avvicinarsi dell’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione, riteniamo opportuno, anche alla luce del D.Lgs 13 aprile 2017 n. 62  in materia di valutazione e certificazione delle competenze nel primo ciclo ed esami di stato, condividere con Voi lo svolgimento dell’esame e le nuove modalità di calcolo del voto finale.

L’esame di Stato conclude il corso di studi del primo ciclo di istruzione e si caratterizza nella direzione di una valutazione formativa ed orientativa finalizzata ad accompagnare e stimolare il miglioramento di ciascuno, come recita il D.M. n. 741/2017 che disciplina in modo organico l’esame di Stato del primo ciclo e le operazioni ad esso connesse.

Pertanto, come da normativa, verrà preso in considerazione il percorso triennale dell’alunno/a in base all’andamento degli apprendimenti, degli atteggiamenti e del comportamento nel percorso scolastico triennale e, a discrezione del Consiglio di classe, sarà possibile attribuire 0,50 punti nel caso di studenti che abbiano dimostrato partecipazione, impegno e responsabilità al dialogo educativo.

La nuova modalità di calcolo del voto finale dell’esame attribuisce un “peso” rilevante al voto di ammissione che incide per il 50% nella valutazione finale. La seduta dello scrutinio costituisce la sede in cui il consiglio di classe compie anche un bilancio delle evidenze relative alle competenze di tipo metodologico, sociali e civiche raccolte anche al fine della certificazione delle competenze.

In sintesi, il voto finale dell’esame nascerà dalla media fra il voto di ammissione e la media delle prove scritte e orali, il tutto diviso 2.

Esempio:

Alunno ammesso con 8

Valutazione prova di italiano 6, di matematica 7, di lingue 6 e 7 nel colloquio

Voto finale = media fra 8 (voto di ammissione)  e media fra 6,7,6,7 ( voti prove)=media tra 8 ( voto di ammissione) e 6,50 ( media voti delle prove) = 14,50 : 2 = 7,25 = 7

Si ricorda che  alla prova di lingua straniera, benché distinta in due sezioni corrispondenti alle due lingue studiate, sarà attribuito un voto unico espresso in decimi che non sarà frutto di una mera media tra le 2 prove, bensì esso considererà nel complesso lo svolgimento della prova in relazione ai livelli attesi, sulla base di una valutazione congiunta e concordata dai docenti di lingua straniera.

Per le alunne e gli alunni con disabilità certificata la valutazione è effettuata tenendo conto del PEI ed è riferita al comportamento, alle discipline, alle attività svolte; le prove possono essere svolte con l’uso di attrezzature tecniche e sussidi didattici utilizzati per l’attuazione del PEI oppure possono essere predisposte prove di esame differenziato con valore equivalente ai fini del superamento dell’esame e del conseguimento del diploma finale;

Per le alunne e gli alunni con DSA la valutazione è effettuata tenendo conto del PDP e del livello di apprendimento conseguito mediante l’applicazione delle misure dispensative e degli strumenti compensativi indicati nel PDP.

A disposizione per ulteriori chiarimenti

Il Collaboratore principale

Mara GROSSI